La Cina è vicina

Vittorio è un professore insoddisfatto che decide di tentare la carriera politica. Elena, la sorella acida e single, è tutta presa nell’amministrazione del patrimonio familiare. Camillo, l’ultimo fratello, è un universitario ribelle e idealista. Queste tre vite così diverse si intrecciano e si scontrano, sullo sfondo dell’Italia degli anni Sessanta. Una pellicola che divenne una sorta di manifesto per il movimento studentesco, nella sua tagliente ironia diretta ai partiti politici tradizionali.