Uomo d’acqua dolce

Colpito da amnesia, Albanese ritorna alla propria famiglia dopo cinque anni di assenza. Troverà la moglie accasata con un direttore d’orchestra e la figlia divenuta ormai grandicella. Se la sceneggiatura e la regia lasciano piuttosto a desiderare, la prova recitativa di Albanese solleva le sorti del film.