The Bank

Un genio della matematica, un po’ nerd, scopre una formula per anticipare gli andamenti di borsa e quindi controllare il mercato con ingenti speculazioni. Il direttore della banca australiana più importante, un uomo senza nessun tipo di scrupoli, lo assume di corsa, intravedendo in quel secchione la chiave per diventare ricchissimo senza nessuna fatica. Parallelamente, una famiglia borghese è costretta al fallimento e colpita da un gravissimo lutto per colpa di un imbroglio della stessa banca. La causa in tribunale vedrà vicnere i più potenti, ma non tutto è perduto. Tutto sembra andare liscio per i banchieri, quando a un certo punto… Opera prima del produttore australiano Robert Connolly, The Bank è un simpatico giallo a sfondo economico dedicato agli smanettoni del computer e a chi odia le banche. Banale in molti passaggi, almeno ci risparmia l’happy end amoroso e tutti quei passaggi obbligati dei film scadenti di Hollywood. Di certo non un capolavoro. (andrea amato)