I

In nome del popolo italiano

Indagando sulla morte di una giovane drogata (interpretata da Agostina Belli), l’integerrimo magistrato Mariano Bonifazi scopre clamorosi retroscena che coinvolgono alcuni illustri personaggi. Il principale sospettato è Lorenzo Santenocito, un industriale senza scrupoli che tenta con ogni mezzo di ostacolare le indagini. Aiutato dall’ottima sceneggiatura di Age e Scarpelli, un Dino Risi ancora in grande forma disegna con buone dosi di umorismo amaro un ritratto al vetriolo della società italiana dei primi anni Settanta. Davvero magistrale le interpretazione dei due protagonisti, Tognazzi nel ruolo del magistrato e Gassman in quello dell’industriale.
(andrea tagliacozzo)

Scroll Up