La sirenetta

Delizioso prodotto d’animazione della Disney tratto liberamente da un racconto di Hans Christian Andersen su una giovane sirena di nome Ariel che vorrebbe essere umana. Alcuni punti della trama sono discutibili, ma il film è così piacevole che non ne vale la pena. Gli esuberanti numeri musicali comprendono Kiss the Girl, Part of Your World e Under the Sea, cantata da un granchio jamaicano di nome Sebastian (Wright). Ha vinto gli Oscar per la Migliore Colonna Sonora Originale (Alan Menken) e per la Miglior Canzone (Under the Sea, di Menken e Howard Ashman). Seguito da una serie d’animazione per la tv e un sequel direttamente in video.

Bird

Vita e opere del leggendario sassofonista nero Charlie Parker, dal successo fino all’autodistruzione. Audace e a tratti straordinaria la regia di Clint Eastwood che fa procedere il suo film con bruschi salti temporali e narrativi, quasi fosse un’improvvisazione jazz. La splendida colonna sonora è suonata dallo stesso Parker, reinciso su un accompagnamento attuale. Statuetta per il miglior suono nel 1988 e premio a Forest Whitaker quale miglior attore al Festival di Cannes dello stesso anno. (andrea tagliacozzo)