Another Year

La storia si svolge nell’arco delle quattro stagioni:

Primavera. Gerri, psicologa e moglie felice, e Tom, suo marito geologo, coltivano con amore il loro lotto di terra e con lo stesso affetto si prendono cura anche di Mary, una collega di Gerri che beve troppo e si lamenta della sua disastrosa vita sentimentale. La coppia ha un buon rapporto con Joe, il figlio trentenne che però è insoddisfatto perché tutti i suoi amici si sposano, mentre lui non ha ancora trovato una compagna.

Estate. Da Londra arriva Ken, amico di infanzia di Tom, cresciuto come lui a Derby e arrivato in città per passare un fine settimana con Gerri e Tom. Anche Ken si ubriaca spesso e si lamenta della sua vita disperata e solitaria.

Autunno. Ad aspettare Gerri e Tom di ritorno dall’orto una gradita sorpresa: Joe li attende a casa con la sua nuova compagna, Katie, una consulente del lavoro che conquista subito i due genitori.

Inverno. Joe e i genitori vanno a Derby al funerale della moglie del fratello maggiore di Tom, Ronnie. Il figlio di Ronnie, Carl, arriva tardi al crematorio e ha un atteggiamento aggressivo e ostile. Tornati a casa, Ronnie è molto polemico. Prima fa scappare tutti i presenti dalla veglia funebre, e poi lascia la casa infuriato. Alla fine Gerri e Tom tornano con Ronnie a Londra.

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Tratto dall’omonimo romanzo di Erich Maria Remarque (già portato sul grande schermo nel 1930 da Lewis Milestone con il titolo
All’Ovest niente di nuovo
), il film narra la storia di un gruppo di studenti austriaci, tra i quali il sensibile Paul, che nel 1914 partono volontari per la guerra, scoprendone tutti gli orrori. Il budget limitato e lo stile paratelevisivo annacquano i buoni propositi del testo originale di Remarque. Delbert Mann torna a dirigere Borgnine dopo molto anni dal successo di
Marty
, che nel ’55 valse ai due un meritato Oscar (al primo per la regia, al secondo come miglior attore).
(andrea tagliacozzo)