Il cavaliere implacabile

Il ricco allevatore Juan sposa con rito civile Rosa e, subito dopo, parte per un lungo viaggio. Tornato dopo un anno, Juan si ritrova con un figlio. Mentre è via per organizzare i preparativi del matrimonio religioso, la sua casa viene assalita: la moglie e il figlio scompaiono. Un dignitoso western diretto con mano sicura da Allan Dwan. Nel 1964, Yvonne De Carlo sarà la protagonista della popolare serie tv
I mostri
.
(andrea tagliacozzo)

Oltre Mombasa

Un giovane, recatosi in Africa dove il fratello ha scoperto un giacimento d’uranio in una vecchia miniera abbandonata, apprende da un missionario che questi è stato assassinato dalla misteriosa setta degli uomini-leopardo. Ma la spiegazione non convince il ragazzo. Poco originale film d’avventura che, in mancanza di meglio, indugia non poco sugli splendidi paesaggi africani.
(andrea tagliacozzo)

Saadia

In un villaggio del Marocco, un medico francese, grazie anche alla preziosa collaborazione dell’istruito capotribù Caid Si Lahssen, si prodiga per aiutare gli abitanti del luogo. L’uomo salva la vita a Saadia, una bellissima indigena, della quale s’innamora. Durante una grave epidemia, i membri di una tribù rivale si appropriano del vaccino che il medico si è fatto spedire dalla Francia. Dal romanzo di Francis d’Autheville, un film interessante per alcuni spunti documentaristici, ma un po’ debole sul piano narrativo.
(andrea tagliacozzo)

Ambra

Figlia illegittima di un nobile, la contadina Ambra diventa prima l’amante di un avventuriero, poi quella di un bandito. Dopo alterne vicende, la giovane, decisa a entrare a corte, si sposa con un vecchio conte. Tratto da una novella di Kathleen Winsor, un melodramma spettacolare e ben recitato, ricco di costumi e sontuose scenografie, che non ottenne il successo che i produttori speravano.
(andrea tagliacozzo)

Sull’orlo dell’abisso

Un poliziotto, incaricato dall’autorità di fare luce su alcuni misteriosi omicidi, viene inviato in un paesino dell’Arizona. Giunto a destinazione, l’uomo conosce una ragazza, la figlia del proprietario di una miniera d’oro ormai esaurita. Un film minore di Don Siegel, ma ricco di autentica suspense, specie nel finale.
(andrea tagliacozzo)