Julie & Julia

Julie & Julia

mame cinema JULIE & JULIA - STASERA IN TV DUE DONNE E LA CUCINA meryl
Meryl Streep in una scena del film

Scritto e diretto da Nora Ephron, Julie & Julia (2009) ha due protagoniste: la ventinovenne Julie Powell (Amy Adams) e la cuoca e scrittrice Julia Child (Meryl Streep). Nel 2002 a New York, Julie, esasperata dalla propria vita monotona, decide di cimentarsi in un eccentrico progetto che unisca le sue passioni per la scrittura e per la cucina. Sperimenta, quindi, nel giro di 365 giorni tutte le 524 ricette contenute nel celebre libro di cucina Mastering the Art of French Cooking di Julia Child. Inoltre, apre un blog in cui racconta questo progetto.

Il film segue quindi in parallelo le vicende di Julie e quelle di Julia, quest’ultime ambientate negli anni Cinquanta. Mentre Julie affronta diverse difficoltà per far emergere il proprio progetto, Julia capisce che la cucina è la sua vera strada e decide di dedicarvisi.

Curiosità

mame cinema JULIE & JULIA - STASERA IN TV DUE DONNE E LA CUCINA amy
Amy Adams in una scena del film
  • Il film presenta alcune differenze rispetto alla realtà. Per esempio, non viene detto che Julia Child è morta poco prima che Julie Powell finisse il progetto.
  • Julia Child aveva anche un fratello minore, John McWilliams III, ma nel film non appare e non viene neanche nominato.
  • Nella realtà, Julie Powell voleva fare l’attrice teatrale. E sua madre e suo fratello hanno dato il loro contributo al progetto, mentre nel film Julie si fa aiutare una sola volta da Eric e da una sua amica.
  • A differenza della sua interprete nel film, Amy Adams, Julie Powell è alta ed è sempre stata un po’ in carne anche prima di iniziare il progetto.
  • Come nella realtà, Judith Jones non è potuta venire a cena da Julie Powell, ma il suo giornalista ha accettato lo stesso l’invito della Powell, mentre nel film non si presenta neanche lui.
  • Per la sua interpretazione, Meryl Streep ha vinto il Golden Globe come Migliore attrice in un film commedia o musicale. Ha ricevuto anche una nomination agli Oscar e ai BAFTA come Migliore attrice protagonista.

Il dubbio

E’ il 1964, a St. Nicholas nel Bronx. Un deciso e carismatico prete, Padre Flynn (Philip Seymour Hoffman), sta cercando di allentare i rigidi costumi della scuola, che vengono custoditi gelosamente da Sorella Aloysius Beauvier (Meryl Streep), la Preside con il pugno di ferro che crede nel potere della paura e della disciplina. I venti del cambiamento politico stanno soffiando all’interno della comunità e in effetti la scuola ha accettato il suo primo studente di colore, Donald Miller. Ma quando Sorella James (Amy Adams), un’innocente piena di speranza, condivide con Sorella Aloysius il suo sospetto che Padre Flynn stia prestando troppa attenzione a Donald, Sorella Aloysius è felice di iniziare una crociata sia per svelare la verità che allontanare Flynn dalla scuola. Ora, senza uno straccio di prova se non la sua sicurezza morale, Sorella Aloysius lancia una battaglia contro Padre Flynn, uno scontro che minaccia di sconvolgere la chiesa e la scuola con conseguenze devastanti.

Prova a prendermi

Prova a prendermi

mame cinema PROVA A PRENDERMI - STASERA IN TV IL CULT DI SPIELBERG scena
Una scena del film

New Rochelle (New York), 1964. La famiglia del giovane Frank Abagnale Jr. (Leonardo DiCaprio) affronta dei problemi con il fisco e viene costretta a trasferirsi in un modesto appartamento. Questo è motivo di grande sconforto per gli Abagnale, che fino a questo momento hanno condotto una vita agiata. Inoltre, la madre del ragazzo, Paula (Nathalie Baye), tradisce il marito, causando la fine del loro matrimonio. Incapace di decidere con quale dei due genitori restare, Frank scappa di casa. Per sopravvivere, il giovane inizia a compiere delle truffe. Ma l’agente dell’FBI Carl Hanratty (Tom Hanks) comincia a dare la caccia al truffatore. Da qui il titolo Prova a prendermi, sfida canzonatoria di Frank nei confronti di Carl.

Riuscirà l’agente a catturare il piccolo delinquente? Se sì, che ne sarà di Frank? Per quanto ancora vivrà come un fuorilegge?

Curiosità

  • Il film è un adattamento del romanzo autobiografico Catch Me If You Can di Frank Abagnale Jr.
  • La pellicola ha ottenuto un buon successo, aggiudicandosi anche due nomination agli Oscar 2003 per la migliore colonna sonora e per il miglior attore non protagonista a Christopher Walken.
  • La regia del film era stata affidata inizialmente a Gore Verbinski. Il regista, tuttavia, era già impegnato con le riprese di Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna (2003).
  • Il ruolo dell’agente Carl Hanratty era stato dato a James Gandolfini, il quale dovette poi rinunciare per i suoi impegni con la serie tv I Soprano.
  • La pellicola è stata la prima dal 1988 in cui Tom Hanks non riceve il compenso più alto, concesso invece a Leonardo DiCaprio.
  • Il film è stato girato in soli 56 giorni in più di 140 location degli Stati Uniti e del Canada.
  • Leonardo DiCaprio ha recitato quasi sempre in cattive condizioni di salute. Inoltre, il vero Frank Abagnale Jr. fa una comparsa nel ruolo di un poliziotto francese.
  • Nel film compare anche il figlio di Spielberg: si tratta del ragazzo che dorme sull’aereo dietro DiCaprio quando viene riportato negli Stati Uniti dalla Francia.