New York, New York

Un sassofonista e una cantante si conoscono nel 1945, a New York, durante una grande festa organizzata per celebrare la fine della guerra. Si innamorano, poi si sposano, ma, come scopriranno, la vita matrimoniale non è tutta rose e fiori. Anche se alla sua maniera, Martin Scorsese rende omaggio alla vecchia Hollywood (il film è ispirato, anche se alla lontana, a
Io amo – The Man I Love
, 1946 – di Raoul Walsh), in uno splendido dramma a ritmo di musica, che alterna momenti divertenti (le briose sequenze dell’incontro tra i due) ad altri più seri e riflessivi. Grandi interpretazioni, specialmente della Minnelli che canta la celebre canzone che dà il titolo al film composta da John Kander e Fred Ebb. Inizialmente distribuito in una versione da 153 minuti, la pellicola è stata successivamente ridotta a 137. Commercialmente, un clamoroso flop, nonostante la fama di cui ha goduto in seguito.
(andrea tagliacozzo)