M

Madagascar

Zoo di New York, è il compleanno di Marty la Zebra. Alex il Leone star dello zoo, Melman la Giraffa e Gloria l’Ippopotamo lo festeggiano con affetto. Marty, però, è insoddisfatto: è curioso di sapere com’è il mondo al di fuori della gabbia dorata e propone a tutti di uscire a «dare una sbirciatina». Gli amici non lo sostengono, a loro la loro vita va benissimo, ma si fanno coraggio e lo vanno a cercare quando si accorgono che Marty è scomparso. Quella che doveva essere la gita di un giorno si trasforma in un vero e proprio viaggio quando i quattro vengono catturati, inscatolati e caricati su una nave diretta in Africa. Complice un gruppo di pinguini sabotatori, Marty, Alex, Melman e Gloria si ritrovano sulle spiagge dell’incontaminata isola di Madagascar. Il ritorno alla natura è un vero e proprio shock per tutti, escluso Marty, naturalmente, che ribadisce il suo addio alla civiltà con entusiasmo. Anche lui dovrà però fare i conti con il «richiamo della foresta» quando Alex il Leone scoprirà il suo istinto predatore. Dai realizzatori di Shrek e Shark Tale , un nuovo film che non conquisterà solo i più piccoli. Se siete thirty something vi commuoverete fin dall’inzio, quando le note del tema di Nata libera invaderanno la sala. Il film, nella migliore tradizione Dreamworks, è tutto una citazione: da Marty/John Travolta a spasso per le strade di Manhattan alla «cavalcata» nella giungla sulle note di Alla conquista del West , ai pinguini caratterizzati in puro stile «spia venuta dal freddo». Anche i personaggi colpiscono per il loro anticonformismo. Alex il leone più che un animale in gabbia sembra una star di Hollywood, con tanto di lettino solare e gadget personalizzati. Melman, la giraffa ipocondriaca, alla proposta di Marty di esplorare il mondo, risponde: «Non possiamo andare nella giungla, non è igienico». Il tema dell’innocenza primitiva, del ritorno alla natura, della lotta tra istinto e razionalità non è certo nuovo ma, affrontato con una buona dose di spregiudicata ironia, vi garantirà un divertimento, una volta tanto, arguto e intelligente.  Come per ogni film d’animazione che si rispetti, grande attenzione è riservata alle voci dei personaggi principali: nella versione italiana sono di Ale (Alex) e Franz (Marty), Michelle Hunziker (Gloria) e Fabio De Luigi (Melman). (sara dania)

 

Scroll Up