I

In viaggio con la zia

Elegante versione del libro di Graham Greene sul pudico McCowen trascinato nel pazzo mondo della zia (Smith) che lo porta in giro per tutta l’Europa per quello che si rivela un programma equivoco. Intenzionalmente rilassato, il film non decolla mai lasciando gli spettatori sospesi come una moneta lanciata in aria. Oscar a Anthony Powell per i costumi. Panavision.

Scroll Up