Zina

Analisi terribilmente — e intenzionalmente — lenta sui problemi e sulle ossessioni della figlia (Giordano) di Lev Trockij mentre si sottopone a sedute di psicanalisi nella Berlino pre-bellica. Eccezionale la fotografia di Bryan Loftus. Non per tutti i gusti.