Violette Nozière

Una storia dal ritmo lento, basata su un fatto realmente accaduto: una ragazzina di quattordici anni dalla doppia vita avvelena i genitori, riuscendo a uccidere il padre. La Huppert non è particolarmente coinvolta dal suo ruolo, e Chabrol manca del suo solito gusto alla regia.