Viaggio della sposa, Il

La contessa Porzia (Mezzogiorno) esce dal convento per raggiungere il suo promesso sposo, ma i briganti assaltano il convoglio uccidendo la scorta. Resta solo il ruvido stalliere (Rubini) per condurla a destinazione, fra litigi, incomprensioni e differenze di ceto, che verranno via via colmate. Film in costume ambientato nel sud Italia del Seicento, non brilla per originalità della trama ma è corretto e ben raccontato. Scritto dal regista con Umberto Marino, Filippo Ascione e Raffaele Nigro.