Playboy in prova

Ronald con la ragazze non ci sa fare ed è lo zimbello della scuola. Stanco delle continue umiliazioni, il giovane decide di impiegare la somma di mille dollari, pazientemente messa da parte falciando i prati dei vicini, per «affittare» la studentessa più carina dell’istituto, Cindy, che per un mese dovrà fingere d’essere la sua ragazza. La solita commedia adolescenziale. Le buone prove della Peterson e di Dempsey, qualche trovata divertente e un paio di canzoni d’epoca (il titolo originale,
Can’t Buy Me Love
, è preso in prestito dalla celebre canzone dei Beatles) la rendono sufficientemente gradevole.
(andrea tagliacozzo)