Hustle & Flow

Solido dramma su un insignificante protettore di Memphis, che, frustrato da una vita ormai senza via d’uscita, insegue l’impossibile sogno di diventare una star del rap. Nonostante squallidi dialoghi e ambientazioni, il film a volte è sorprendentemente vecchio stile (addirittura sentimentale). Il regista Brewer, al debutto, si affida alla sua sceneggiatura e ad attori di talento senza ricorrere a ostentate tecniche di montaggio. La presenza scenica di Howard domina dal monologo iniziale fino all’ultima sequenza. Oscar per la miglior canzone: It’ Hard Out Here For a Pimp.

Karate Kid – La leggenda continua

Dre Parker (Jaden Smith), un dodicenne di Detroit, è costretto a trasferirsi in Cina a causa del lavoro della madre (Taraji P. Henson). In breve tempo Dre inizia a simpatizzare per la sua compagna di classe Mei Yin, ma le differenze culturali rendono questa amicizia difficile. A peggiorare le cose c’è Cheng, un bullo, compagno di classe di Dre, prodigio del kung fu, che si ingelosisce per i sentimenti di Dre nei confronti dell’amica comune. Senza amici, in una paese straniero, Dre non si sente a suo agio se non con Mr. Han (Jackie Chan), il responsabile della manutenzione del suo condominio, che segretamente è anche maestro di kung fu. Man mano che Han insegna al ragazzo che il kung fu non è una disciplina solo di pugni e abilità, ma anche di maturità e calma, Dre capisce che affrontare i bulli sarà l’avventura della sua vita.