Mai stata baciata

Josie Geller è una goffa e insicura redattrice del “Chicago Sun Times” che aspira a diventare giornalista. Le viene chiesto di infiltrarsi in un liceo come una studentessa qualsiasi, allo scopo di documentare vita e modi delle nuove generazioni. In Josie riaffiorano le umiliazioni subite nell’adolescenza, i continui scherzi e il fatto che all’età di venticinque anni non ha ancora baciato un ragazzo. Josie riesce a farsi amica di Aldys e ad essere invitata al ballo studentesco dal ragazzo più carino e popolare della scuola. Un terribile scherzo ai danni di Aldys la spinge però a rivelare la sua identità e a scrivere un articolo, unito alla richiesta, rivolta al professor Coulson, di ricevere il suo primo vero bacio…

Heartbreak Hotel

È il 1972. Un adolescente americano, aspirante chitarrista rock, è in pena per la madre: la donna, divorziata e alcolizzata, è stata per l’ennesima volta maltrattata dal nuovo compagno. Per consolarla, il giovane ha la balzana idea di rapire, al termine di un concerto, il re del rock’n’roll Elvis Presley, da sempre idolo della donna. Il film funziona solo a tratti, ma nel complesso risulta sufficientemente spassoso. Qualche anno più tardi, il giovane regista Chris Columbus otterrà un enorme successo con Mamma ho perso l’aereo . (andrea tagliacozzo)

Beverly Hills Chihuahua

Chloe è una sofisticata Chihuahua di Beverly Hills. Ama indossare stivali firmati con i quali camminare attraverso la via lastricata d’oro della sua vita: è talmente presa da se stessa che non si accorge di Papi, un Chihuahua un po’ dimesso che è pazzo d’amore per lei. Ma quando Chloe si perde in Messico dove trova solo un pastore tedesco che la può aiutare a tornare a casa, Papi oltrepassa il confine e mette su una squadra strampalata per ritrovarla: tre cani, due esseri umani, un viscido topo e un’iguana irascibile.