Transformers – La vendetta del caduto

Sam Witwicky (Shia LaBeouf) si schiera nuovamente al fianco degli Autobot contro i loro nemici giurati, i Decepticon. La battaglia sembrava finita al termine del primo episodio ma Starscream, ritornato a Cybertron per prendere il comando dei Decepticon, decide di tornare sulla Terra per stabilire quale sarà il destino dell’universo.

Se nel prototipo Transformers fantascienza e commedia si mescolavano e la mano del produttore Spielberg era più facilmente avvertibile, la nuova puntata è priva dell’ironia necessaria a superare la sospensione dell’incredulità. E nella lunga battaglia finale che si estende all’intero globo domina anche un compiacimento iconosclasta che rasenta il luddismo culturale. Il regista, che in omaggio alla logica dei sequel blockbuster raddoppoia la dose di ogni ingrediente, sembra qui interessato solo all’azione, da spalmare sulla più eccessiva durata possibile, ma gli scontri tra robot sono più stordenti e più confusi, e l’occhio collassa.

The Rocker – Il batterista nudo

Robert Fishman, detto “Fish”, batterista di una band degli anni Ottanta, ha vissuto il sogno di diventare famoso nel mondo del rock ‘n’ roll finché è stato cacciato dal suo gruppo. Vent’anni più tardi, il rocker disilluso, si unisce alla garage band del nipote, gli A.D.D.: ora può finalmente reclamare il trono di ‘dio del rock’ che pensa gli sia sempre stato dovuto e, realizzando il sogno di una vita, porta in giro con sé i più giovani compagni della band. Inseguendo il sogno di una vita, Rainn Wilson lascia il suo lavoro impiegatizio nella fabbrica di carta, sperando di diventare, finalmente, un famoso batterista nel mondo della musica rock? heavy metal. Un batterista spesso fuori controllo, sudaticcio e talvolta nudo…

La mia super ex ragazza

Matt è un bel ragazzo ma un po’ timido e imbranato. Una giorno, mentre è in metropolitana con l’amico e collega Vaughn, abborda l’occhialuta Jenny. I due cominciano a frequentarsi e finiscono per dare il via a una relazione. Lui, però, non è convinto che l’unione possa durare a lungo, soprattutto a causa delle continue crisi di gelosia di lei: tra l’altro, dietro l’aspetto ordinario di Jenny, si nasconde G Girl, una ragazza dai poteri straordinari al servizio del bene. Dopo l’ennesima litigata, Matt decide di tagliare con Jenny, inconsapevole di quello che gli accadrà. La super ragazza, infatti, fa di tutto per vendicarsi del rifiuto, amplificando il rancore con l’uso dei poteri. Quando poi Matt inizia un rapporto con la collega di lavoro Hannah, la rabbia di G Girl diventa incontenibile e si abbatte su entrambi.

La casa dei 1000 corpi

Una notte di sanguinoso terrore ha inizio quando due deficienti e le loro ragazze visitano il “museo dei mostri e dei pazzi” del capitano Spaulding. Questo infantile mix fra Rocky Horror Picture Show e Non aprite quella porta sacrifica un genuino terrore a favore di atrocità gratuite e di ininterrotte volgarità. Il rocker Zombie, che ha una spontanea predilezione per l’horror, compare senza motivo qua e là in clip televisive di pellicole d’epoca. Girato nel 2000. Con un sequel: La casa del diavolo.