Pirati

Capitan Red, famigerato corsaro, e il suo mozzo Ranocchio sono gli unici superstiti di un naufragio. Tratti in salvo da un galeone spagnolo, i due vengono immediatamente messi ai ferri. Ma il pirata riesce in breve tempo a ribaltare la situazione: convince la ciurma ad ammutinarsi e prende il controllo della nave. Tentativo, non del tutto riuscito, di ricreare con un pizzico di ironia l’atmosfera dei vecchi film d’avventura. Walter Matthau gigioneggia, ma non basta: il copione (scritto da Polanski con il fido Gérard Brach) non riesce a servirgli momenti e battute sufficientemente spassosi.
(andrea tagliacozzo)

Il corsaro dell’isola verde

Il capitano Vallo, al comando di un brigantino pirata, cattura nel Mar dei Caraibi un galeone spagnolo carico d’armi, munizioni e soldati, agli ordini di Don José Gruda. Quest’ultimo, mandato a combattere i rivoltosi dell’Isola Salina, cerca di accordarsi con il pirata. Film di cappa e spada ironico (quasi farsesco) e molto colorato, con un Burt Lancaster in grande forma che fa sfoggio di tutte le proprie qualità atletiche. Molto divertente.
(andrea tagliacozzo)