Scandalo segreto

Fiacco esordio alla regia di Monica Vitti, autrice anche della sceneggiatura assieme a Roberto Russo e Gianfranco Clerici. Margherita, sposata a Paolo, riceve in regalo da un amico una telecamera che, installata in casa, diventa una fedele amica alla quale la donna fa le proprie confessioni. Ma è proprio la telecamera, lasciata casualmente accesa, a registrare il tradimento del marito. (andrea tagliacozzo)

Chi si ferma è perduto

Due colleghi e vecchi amici, Antonio Guardalavecchia e Peppino Colabona, non riescono a far carriera a causa del capo ufficio Santoro che ostacola la loro promozione. Quando quest’ultimo muore, i due si danno un gran da fare, l’uno a scapito dell’altro, per entrare nelle grazie del successore. Il film, scritto e diretto con poca fantasia, si regge come al solito sulla grande verve e le improvvisazioni dei due bravissimi comici napoletani.
(andrea tagliacozzo)

Che fine ha fatto Totò Baby?

Uno degli ultimi film di Totò (scomparso nel 1967 all’età di 69 anni), parodia del più noto Che fine ha fatto Baby Jane? diretto nel ’62 da Robert Aldrich. Totò e Pietro, due fratelli che sbarcano il lunario con mille espedienti, trovano un cadavere in una valigia rubata alla stazione. Decidono allora di abbandonare l’ingombrante fagotto in campagna. Il film, diretto alla meno peggio, è reso godibile soprattutto dalle irresistibili improvvisazioni e le gag del comico napoletano. (andrea tagliacozzo)

Totò Diabolicus

Il più astuto e malvagio di quattro fratelli, incredibilmente somiglianti l’uno all’altro, decide di eliminare gli altri tre per entrare in possesso di una grossa eredità. Escogita un piano diabolico e prende l’identità di uno di loro, un religioso. Totò puro, nel suo periodo migliore (anche se quasi cieco da ormai cinque anni), che ha sei ruoli diversi. Versione comica di
Sangue blu
(1949) di Robert Hamer con uno straordinario Totò (al posto di Alec Guinness che interpretava otto personaggi) che si fa in quattro nella caratterizzazione dei diversi fratelli.
(andrea tagliacozzo)