Il jolly è impazzito

Sinatra è bravo nella biografia dell’artista di night-club Joe E. Lewis, con Jean Crain e Mitzi Gaynor che si dividono il ruolo dei suoi due amori. La canzone All the Way di Cahn e Van Heusen ha vinto un Oscar; il film è stato poi rimesso in circolazione proprio come All the Way. VistaVision.

Mariti su misura

Mae è una donna di mezza età che a New York fa la sensale di matrimoni. Diventata amica di Kitty, una bella indossatrice, fa incontrare la ragazza con un timido e giovane radiologo, Matt. I due sembrano fatti l’uno per l’altra, ma Kitty, dopo aver scoperto la professione di Mae, crede di essere stata usata dalla donna per condurre in porto un nuovo affare. Inferiori ad altri lavori dello stesso Cukor, ma comunque non privo di personaggi e spunti interessanti.
(andrea tagliacozzo)

L’uomo senza paura

Due cowboys, gli amici Dempsey e Jeff, trovano lavoro nel ranch della ricca e bella Reed. Quando Dempsey si accorge che la donna conduce i suoi affari a scapito dei piccoli allevatori della zona, decide di schierarsi dalla loro parte. Splendida interpretazione di Kirk Douglas (che in una sequenza addirittura canta e suona il banjo) in un western atipico e decisamente sopra la media sceneggiato da Borden Chase. Un rifacimento del film intitolato Quando l’alba si tinge di rosso verrà realizzato nel ’68 da James Goldstone. (andrea tagliacozzo)