Baby Boom

Ritorno di Diane Keaton alla commedia dopo alcune parentesi drammatiche. Una efficiente manager, al culmine del successo, lavora incessantemente per una importante società di New York. All’improvviso, si vede affidare una bambina di poco più di un anno, figlia di un suo lontano cugino morto in un incidente. La nuova arrivata le stravolgerà completamente la vita. Si trasferirà in montagna dove, oltre ad avere un successo immediato con la produzione di marmellate, trova anche l’amore del veterinario del posto… Il film, uno dei grandi successi dell’epoca, non può dirsi completamente riuscito, anche se la verve della Keaton lo rende comunque godibile.
(andrea tagliacozzo)

The Ice Harvest

La vigilia di Natale, l’avvocato Charlie Arglist (John Cusack) si prepara a spiccare il volo da Wichita, nel Kansas, con un bel gruzzolo sottratto a un pezzo da novanta della malavita di Kansas City. Ma una serie di imprevisti mettono seriamente e rischio i su

Ghostbusters (Acchiappafantasmi)

A New York, tre amici, appassionati di fenomeni paranormali, decidono di costituire una squadra di disinfestazione contro fantasmi e affini. Proprio a loro ricorre la bella Dana Barrett quando scopre che il palazzo dove abita è il polo attorno al quale gravitano la maggior parte degli spettri newyorchesi. Grande successo di pubblico per un film che riesce a fondere alla perfezione la commedia con il fantastico. A sorreggerlo, comunque, è soprattutto dalla simpatia degli interpreti (con Bill Murray una spanna al di sopra del resto del cast) e gli ottimi effetti speciali. Murray, Aykroyd e Ramis hanno raggiunto la notorietà con il celebre show televisivo
Saturday Night Live
. Con un seguito non altrettanto riuscito.
(andrea tagliacozzo)