Dopo Waterloo – Il ritorno del kentuckiano

Floretta, figlia di un ufficiale napoleonico rifugiatosi in America, s’innamora di John Breen, ex soldato del reggimento del Kentucky che si è unito ai coloni. La ragazza, però, è già promessa a un ricco quanto disonesto proprietario terriero. Nonostante la presenza carismatica di John Wayne, il film non si solleva dalla media di altre pellicole del genere. Una delle rare apparizioni solitarie di Oliver Hardy senza il compagno di sempre, Stan Laurel.
(andrea tagliacozzo)

Il sole splende alto

Rifacimento de
Il giudice
, un film diretto dallo stesso John Ford nel 1934. In una cittadina del Kentucky, un onesto giudice, giunto allo scadere del suo mandato, ripropone la sua candidatura alla carica. La sua fiera opposizione al linciaggio di un nero, ingiustamente accusato di avere violentato una bianca, rischia però di danneggiarlo. John Ford lo ritiene uno dei suoi film preferiti; la critica, invece, lo colloca generalmente tra le opere minori del regista. Straordinario, comunque, il modo in cui Ford descrive i suoi personaggi, interpretati tra i migliori caratteristi di Hollywood (tra i quali il fratello maggiore del grande cineasta, Francis Ford).
(andrea tagliacozzo)