Susanna

Un timido professore universitario viene perseguitato da una bella miliardaria, al seguito della quale finisce in Connecticut cercando di recuperare un osso di dinosauro e un finanziamento per le proprie ricerche. Uno dei capolavori della commedia sofisticata americana. Sofisticata, poi, fino a un certo punto: Hawks devasta tutto, mostra la lotta dei sessi mostrando con acida e acuta misoginia la supremazia femminile ma riconducendo tutto al regno animale: il finale – tra cani, leopardi e dinosauri – è un bestiario che porta il conflitto tra maschi e femmine fuori della civiltà. Magistrali, non c’è bisogno di dirlo, i due protagonisti, che si destreggiano in un campo minato di gag e di doppi sensi pesantissimi (comprensibili solo nella versione originale); e Katharine Hepburn, oltretutto, era davvero sexy. Esilarante e perfetto, un film brillantemente filosofico.
(emiliano morreale)

Il più grande amatore del mondo

Commedia non sempre divertente, ambientata negli anni Venti di Hollywood, con Wilder che si propone al pubblico come il nuovo sceicco del cinema e la moglie (Kane) che lo lascia per il vero Valentino. Una farsa sfrenata non sempre si combina con alcune grossolanità e momenti di commozione. Ispirato a Lo sceicco bianco di Fellini.