Il Paradiso può attendere

Gradevole e divertente remake di L’inafferrabile signor Jordan, con Beatty nei panni di un inossidabile campione di football che si ritrova in paradiso prima del tempo e deve tornare sulla Terra incarnandosi in un altro uomo. Piacevole, ma mai commovente: la Christie, nel ruolo della musa del protagonista, è completamente fuori parte. Scritto da Beatty ed Elaine May. Rifatto nel 2001 con il titolo Down to Earth.

Gli scassinatori

Da un romanzo dell’inglese David Goodis. Un gruppo di scassinatori sottrae a un miliardario greco una collezione di diamanti. Un poliziotto corrotto dà loro la caccia con lo scopo d’impossessarsi del bottino. Un divertente poliziesco con inseguimenti, sparatorie e due divi a confronto: Belmondo (il ladro) e Sharif (il poliziotto).
(Andrea Tagliacozzo)

Trappola mortale

Dopo una ininterrotta serie di fiaschi, uno scrittore teatrale di gialli decide di farsi aiutare da un giovane e promettente autore. Ma la collaborazione sconfina oltre il lato artistico e i due elaborano insieme un diabolico piano per eliminare la moglie dello scrittore. Un giallo intricatissimo, pieno di colpi di scena, tratto da un lavoro teatrale di Ira Levin. Lumet dirige bene, nonostante l’evidente limitazione del set, e i tre protagonisti lo seguono a meraviglia.
(andrea tagliacozzo)