La vedova nera

Un’agente del Dipartimento della Giustizia studia da tempo un caso relativo a una ignota pluriomicida che avrebbe sposato e ucciso tre ricchi mariti ereditando tutte le loro sostanze. Ricevuto ufficialmente l’incarico, la donna sbarca alle Hawaii in cerca della misteriosa vedova. Un intrigante noir psicologico, ben costruito a partire dalla sceneggiatura di Ronald Bass. Rafelson gira con estrema eleganza giovandosi dell’eccellente fotografia di Conrad Hall e della prova maiuscola della Russell, ambigua come non mai nel ruolo dell’assassina. La Winger le tiene degnamente testa.
(andrea tagliacozzo)