Bagliori ad Oriente

Film d’avventura discreto e politicamente fazioso su un contrabbandiere d’armi (Ladd) alle prese con le tensioni sociali e la rivolta nell’India rurale. La Kerr e Boyer elevano questa routine, rispettivamente nel ruolo di una ricercata donna cieca che si innamora di Ladd e di un ufficiale governativo tenacemente pacifista.

Divertiamoci stanotte

Un attore di varietà, perfettamente somigliante a un celebre aviatore, si sostituisce a quest’ultimo durante una festa creando un mare di equivoci. Rifacimento di
Folies Bergère
, diretto nel 1935 da Roy Del Ruth, e
Una notte a Rio
, realizzato dieci anni prima da Irvin Cunmmings. L’intreccio del film è convenzionale, ma sufficiente a far scatenare il geniale Danny Kaye, strepitosamente divertente nel duplice ruolo. Nella filmografia del comico americano, il tema del sosia, già parzialmente usato in
L’uomo meraviglia
, tornerà nel 1961 in
Un generale e mezzo
.
(andrea tagliacozzo)

Terra lontana

Nello Yukon, durante il periodo della caccia all’oro, un cowboy guida una mandria di bestiame destinata a sfamare i minatori. Quando un prepotente del luogo vorrebbe fargli pagare un esoso pedaggio, l’uomo si ribella. Un ottimo western, suggestivo e avvincente, scritto da Borden Chase e diretto da un vero maestro del genere. Ennesimo capitolo della proficua collaborazione (otto film in tutto) tra il regista Anthony Mann e James Stewart, iniziata nel 1950 con il celebre
Winchester ’73.
(andrea tagliacozzo)