L’uomo senza paura

Due cowboys, gli amici Dempsey e Jeff, trovano lavoro nel ranch della ricca e bella Reed. Quando Dempsey si accorge che la donna conduce i suoi affari a scapito dei piccoli allevatori della zona, decide di schierarsi dalla loro parte. Splendida interpretazione di Kirk Douglas (che in una sequenza addirittura canta e suona il banjo) in un western atipico e decisamente sopra la media sceneggiato da Borden Chase. Un rifacimento del film intitolato Quando l’alba si tinge di rosso verrà realizzato nel ’68 da James Goldstone. (andrea tagliacozzo)

Strada sbarrata

Tratto da una cupa pièce di Sidney Kingsley sulla vita nei bassifondi, il film mostra spaccati di varia umanità, tutti sull’orlo della crisi dentro i casermoni della periferia newyorkese. Ottima regia per una pellicola avvincente. Sceneggiatura di Lilian Hellman, spettacolari scenografie di Richard Day. Compaiono anche i “Dead End Kids”, già nel cast della produzione teatrale originale di Broadway. Quattro nomination agli Oscar, tra cui Miglior Film.

Come uccidere vostra moglie

Un disegnatore di fumetti, scapolo convinto, partecipa ad un banchetto per soli uomini. Al risveglio dopo il party si ritrova inspiegabilmente sposato con una bellissima donna greca. Soffocato dalla convivenza coniugale, cerca di uccidere la moglie nelle storie del personaggio che sta disegnando. Vivace commedia che si regge soprattutto grazie all’eccellente cast e al buon copione di George Axelrod. Il film lanciò Virna Lisi sul mercato cinematografico americano.
(andrea tagliacozzo)