La tigre

Un cacciatore, un tempo innamorato della moglie di un collega, sente improvvisamente rinascere l’attrazione che provava per la donna. Quest’ultima, durante un safari, gli confessa di ricambiare i suoi sentimenti. Il film, piuttosto confuso nei flashback, ha un solo motivo di interesse: gli esotici paesaggi dell’India. L’attrice Barbara Rush giunse alla notorietà con due classici della fantascienza anni Cinquanta:
Quando i mondi si scontrano
e
Destinazione Terra
.
(andrea tagliacozzo)

I segreti di Filadelfia

Desideroso di fare rapidamente carriera per imporsi nell’alta società, un giovane avvocato sacrifica i princìpi dell’etica professionale per adeguarsi alla corruzione e all’ipocrisia che regna nel suo ambiente. Divenuto celebre, però, l’uomo non esita a difendere un amico ingiustamente accusato d’omicidio. Un melodramma solido nell’intelaiatura, ma proprio per questo anche scontato, malgrado la buona regia di Vincent Sherman e l’ottima interpretazione di Paul Newman.
(andrea tagliacozzo)

Le donne hanno sempre ragione

Alan Coles, di professione psicanalista, scopre che la sua fidanzata ha avuto in passato una relazione con uno dei suoi pazienti. Non solo, apprende anche che tra gli spasimanti della donna figurava un celebre attore, marito di un’altra delle sue clienti, il quale sospetta che la moglie abbia una tresca con l’analista. Commedia prevedibile che la buona vena degli interpreti rende comunque piacevole. Tony Randall, che diventerà un celebre caratterista partecipando a numerosi film con Doris Day, era all’esordio.
(andrea tagliacozzo)

I giovani leoni

La seconda Guerra Mondiale vista attraverso i destini di tre uomini: il tedesco Christian che, convinto ad arruolarsi dalla propaganda nazista, deve amaramente ricredersi; Noah, timido ebreo, che in prima linea dimostrerà un coraggio inaspettato; e Michael, un impresario che, dopo aver fatto carte false per non partire, decide di compiere il proprio dovere. Uno dei migliori film mai realizzati sulla secondo conflitto mondiale, epico e spettacolare come vuole la tradizione dei kolossal hollywoodiani, ma anche attento allo studio psicologico dei protagonisti, specialmente quelli della parte avversa. Un carismatico e tormentato Marlon Brando domina il film nel ruolo del nazista pentito.
(andrea tagliacozzo)

Destinazione Terra

Avvincente film di fantascienza basato su un racconto di Ray Bradbury. Una nave spaziale si schianta nel deserto dell’Arizona: i suoi passeggeri assumono le identità di abitanti dei luoghi vicini in modo da poter effettuare le riparazioni senza essere notati (pensano loro…). Decisamente sobrio per la sua epoca, con interpretazioni incisive e giusta misura, persino nell’uso del 3-D. Il tv movie del 1996 It Came From Outer Space II è un remake molto inferiore, piuttosto che il sequel che il titolo suggerisce.