T

Tales from the Hood

Quattro storie horror di sapore afro-americano, raccontate a tre malviventi neri da un bizzarro becchino (Williams). La prima (un cadavere che cammina) e la terza (bambole in cerca di vendetta) sono trame standard con colpo di scena a implicazione razziale; ma la seconda (ragazzo terrorizzato da un mostro alla sua porta) e la quarta (membro di una gang subisce cambiamenti di comportamento) sono qualcosa di diverso. Buona regia, recitazione pittoresca, effetti speciali eccezionali la pongono sopra la media delle antologie dell’orrore di qualsiasi colore. Spike Lee è il produttore esecutivo.

Scroll Up