Strani miracoli

Un mascalzone (Kinnear) ha l’ultima possibilità di raddrizzare la propria vita grazie a un lavoro alle poste. Nell’ufficio delle lettere non recapitabili, lui e i suoi variegati colleghi realizzano “miracoli” per le persone bisognose che scrivono a Dio. Una commedia bizzarra, che inizia bene ma perde per strada l’unico elemento di cui aveva davvero bisogno: la convinzione. Cammeo di Marshall e di varie celebrità (compresi alcuni protagonisti delle vecchie serie tv prodotte dal regista).