P

Perdizione, La

Non per tutti i gusti (ma potrebbe mai esserlo un film di Russell?) ma uno dei migliori del regista. Biografia in costume girata e ambientato splendidamente su Mahler, compositore a cavallo del secolo, e sulla sua vita tormentata. Se vi aspettata una cosa fine, considerate soltanto l’umorismo nazista volutamente anacronistico. Fin troppo movimentato.

Scroll Up