N

Nowhere in Africa

I componenti di una famiglia ebrea lasciano la Germania nel 1938 — appena in tempo — e si trasferiscono in Kenya, dove devono ricostruire da capo le proprie vite. Un dramma travolgente e sottilmente incisivo, che riesce a raccontare la vicenda da tre punti di vista distinti (il marito, la moglie e la figlia) mentre ciascuno stabilisce una relazione individuale con un nuovo e strano ambiente. La regista ha adattato il romanzo autobiografico di Stefanie Zweig, e presenta la storia con partecipazione e con un occhio di riguardo per i dettagli. Oscar come miglior film straniero. Arriscope.

Scroll Up