Mi manda Picone

Giannini è esilarante in un ruolo che pare fatto su misura per il suo talento: un individuo losco, insignificante, fondamentalmente sfortunato tacitamente consenziente che deve sopravvivere grazie al suo ingegno tra le frange della società napoletana. Una black comedy pungente che affronta la corruzione e la burocrazia alla maniera italiana.