I

Inseguiti

Fishburne e Baldwin evadono di prigione ammanettati l’uno all’altro come in La parete di fango; la loro lunghissima fuga coinvolgerà treni, camion, biciclette, una teleferica e altre banalità. C’è abbondanza di confusi riferimenti cinematografici in questa storia incentrata su un computer segreto che potrebbe mettere nei guai un mafioso cubano. La scena finale non è un gran che, ma è la cosa migliore del film.

Scroll Up