H

Havana

Non un capolavoro, troppo simile a Casablanca e disastroso al botteghino, ma non brutto quanto lo si dipinge. Redford (stagionato, ma bravissimo) interpreta un giocatore professionista deciso a sfondare durante il crepuscolo della Cuba di Batista; la Olin (sorprendentemente rigida) è la svedese sposata che gli rovina la partita. Anche grazie alla splendida confezione, regge per novanta minuti, poi precipita inesorabilmente. Somiglia molto al misconosciuto Cuba di Richard Lester. C’è anche Raul Julia, non accreditato.

Scroll Up