Giovanna

Le operaie di una fabbrica tessile decidono di opporsi alle decisioni dei “padroni”, che stanno per licenziare alcune di loro. Occuperanno la fabbrica e continueranno a lavorare, sostenute dalla solidarietà reciproca e con l’aiuto delle famiglie. Esordio alla regia di Pontecorvo che ci mostra con passione uno spaccato di realtà sociale e condizione femminile. Pensato in origine come uno dei cinque episodi che avrebbero composto un film a sfondo sociale intitolato La rosa dei venti, fu l’unico portato a termine.