È nata una stella

Due remake non hanno diminuito lo splendore di questo dramma su un attore autodistruttivo e la giovane speranza del cinema che sposa. March e la Gaynor sono al loro meglio e il sapore degli anni Trenta (reso in uno dei primi Technicolor) è quel qualcosa in più; la sceneggiatura di Dorothy Parker, Alan Campbell e Robert Carson fu in parte ispirata dal film A che prezzo Hollywood? (1932). Oscar per il soggetto (di Carson e del regista Wellman) e per la fotografia di W. Howard Greene.