Double Happiness

Un racconto intelligente e beneficamente esente da stereotipi, incentrato su una giovane donna sino-canadese (ben interpretata dalla Oh), libera pensatrice e aspirante attrice, che i genitori europei vorrebbero vedere fidanzata e poi sposata. La regista-sceneggiatrice Shum non rappresenta i genitori come dei vecchi bacucchi, ma come persone che semplicemente desidererebbero il meglio per l’amata figlia. Alcuni brillanti tocchi umoristici consolidano questo affascinante film.