Dio salvi la regina

Sorprendente e acido thriller contemporaneo sulla vita nell’Inghilterra thatcheriana. Washington si cala bene nella parte di un ex paracadutista dell’esercito che lotta per sopravvivere in un’atmosfera di razzismo, povertà e corruzione, e che poi perde la cittadinanza britannica per un dettaglio di una legge sull’immigrazione. Il regista è anche co-sceneggiatore.