Cercasi papà

Un bambino è deciso a trovare un nuovo compagno alla madre: il prescelto è uno strano quanto simpatico inventore di strampalati aggeggi che aspira a diventare scrittore. Tutto sembra andare secondo i piani del ragazzo, ma sorgono improvvise complicazioni. Prevedibile quanto si vuole, ma piacevole, ben scritta e interpretata in modo straordinario dai due protagonisti. Il soggetto ricorda molto da vicino quello di Goodbye amore mio, il film del ’77 che fece vincere a Dreyfuss l’Oscar.