Bloody Sunday

Derry, Irlanda del Nord, 1972: i soldati inglesi si scontrano con alcuni lavoratori che protestano per ottenere un miglioramento delle loro condizioni di vita, facendo degenerare quella che doveva essere una protesta pacifica. Una ricostruzione efficace e dolorosa, che copre anche gli eventi precedenti e successivi alla “domenica di sangue”. Colpisce al cuore, riuscendo allo stesso tempo a essere piuttosto obbiettiva: nonostante il punto di vista adottato sia quello degli irlandesi, non vengono risparmiate critiche a entrambe le parti. L’omonima, celeberrima canzone degli U2 fa da colonna sonora sui titoli di coda.