A

Anna Karenina

Nuovo adattamento (quasi privo di passione) della storia — già portata spesso sugli schermi — del personaggio del titolo (Marceau), moglie e madre che intraprende una relazione col conte Vronskij (Bean) nella Russia del XIX secolo. Ben confezionato, ma drammaticamente piatto. Da ricordare solo per essere stata la prima versione del capolavoro di Tolstoj prodotta in Occidente ma girata in Russia, in particolare a San Pietroburgo. Panavision.

Scroll Up