La casa degli spiriti

Epica saga sudamericana che segue la turbolenta vita di una famiglia in vista dagli anni Venti fino ai primi anni Settanta. Con premesse forti (e chiaramente scritta da qualcuno per cui l’inglese non è la prima lingua), questa storia dai mille intrecci cerca di includere il misticismo del best-seller di Isabel Allende, con risultati deludenti. La Streep è del tutto fuori ruolo, e Irons è forzato nei panni di un ispanico. La figlia di 10 anni della Streep interpreta il suo personaggio da bambina. Uscito in Europa in una versione di 145 minuti. 

Segreti di famiglia

Il diciassettenne Bennie (Alden Ehrenreich) si reca a Buenos Aires per trovare il fratello maggiore scomparso da più di dieci anni giurando di non voler più vedere nessuno dei suoi familiari. Il ragazzo appartiene a una famiglia di emigranti italoargentini che a causa del lavoro del padre Carlo, acclamato direttore d’orchestra, si è trasferita a New York da diverso tempo. Quando Bennie ritrova il fratello, trasformatosi al poeta Tetro (Vincent Gallo), scopre che l’uomo è molto diverso da come si aspettava ma decide lo stesso di vivere con lui e con la sua fidanzata.