Il grande sentiero

David Rollins, Ian Keith. Epico western che potrebbe risultare ostico ad alcuni spettatori, ma rimane uno dei più riusciti fra i primi film sonori. John Wayne comincia con questo film la sua carriera di attore protagonista, mostrando già alcuni dei suoi tratti caratteristici. Girato originariamente con la pioneristica tecnica cinematografica in 70mm. “Grandeur”.

Il fuorilegge

Dal racconto di Graham Greene
A Gun For Sale
. Una ditta americana, che ha venduto importanti segreti industriali ai giapponesi, tenta di liberarsi di uno dei suoi dipendenti accusandolo di un furto che non ha commesso. Inseguito dalla polizia e dai sicari dei suoi ex datori di lavoro, l’uomo si nasconde con l’aiuto di una bella sconosciuta. Un classico del cinema noir, con un memorabile Alan Ladd nei panni del protagonista.
(andrea tagliacozzo)

Grand Hotel

In un grande albergo berlinese, «dove non succede mai ninete», s’intrecciano le storie di alcune persone. In primo piano la vicenda di una ballerina (interpretata da Greta Garbo) che, in procinto di suicidarsi, è salvata da un ladro che si spaccia per barone. Nell’arco di una giornata si intrecciano le vite di questi personaggi, oltre a quella di un uomo sul leto di morte, di una stenografa, di un uomo d’affari… Tratto dal romanzo di Vicki Baum (nuovamente adattato per il grande schermo nel ’45 con il titolo
Hotel Berlino),
un melodramma corale di successo, premiato con l’Oscar per il miglior film, una delle più grandi produzioni della Hollywood anni Trenta. Nel 1960, il regista Gottfried Reinhardt realizzò una versione tedesca del film, con Michèle Morgan nel ruolo che fu della Garbo.
(andrea tagliacozzo)

Colpo di fulmine

Un giovane glottologo, che assieme a un gruppo di sette professori sta redigendo un’enciclopedia, s’imbatte in un’attraente spogliarellista, legata a un temile gangster. Lui vorrebbe studiare il gergo da strada parlato dalla donna, mentre a lei interessa far perdere le proprie tracce alla polizia. Una scatenata screwball comedy (commedia in cui una donna dal carattere forte finisce per stravolgere la vita del protagonista maschile) nel più tipico stile di Howard Hawks. Comunque si sente, e non poco, anche il tocco di Billy Wilder, autore, assieme a Charles Brackett, della sceneggiatura del film.
(andrea tagliacozzo)