K-19

Nel 1961, un patriottico ufficiale della marina russa (Ford) porta fuori un sottomarino nucleare nel suo viaggio inaugurale, dopo aver usurpato il comando a un simpatico capitano (Neeson) che rimane come funzionario esecutivo. Ma il sottomarino, e il suo equipaggio, sono mal addestrati per le sfide che si troveranno ad affrontare. Ricco di tensione e di emozione in alcuni momenti, ma le motivazioni principali dei protagonisti non sono sempre comprensibili, ancora meno dopo lo scontro culminante. Molto “Sturm und Drang” in questo film lunghissimo, ma dal significato non abbastanza chiaro. Basato su un fatto reale. Ford è anche produttore esecutivo. Super 35.

Gli europei

Meticolosa trasposizione cinematografico del romanzo di Henry James, che riproduce vividamente la vita nel New England del XIX secolo, quando l’arrivo di due cugini stranieri mettono in crisi la facciata austera e apparentemente tranquilla di una semplice famiglia americana. Volutamente veloce, ma molto godibile. Una nomination agli Oscar per i costumi.