L’uomo che amò gatta danzante

Una banda di rapinatori sequestra la moglie di un ufficiale di cavalleria. La donna apprende che il capo dei criminali è diventato un fuorilegge dopo aver assistito all’uccisione della moglie indiana. La prigioniera comincia in breve tempo a sodalizzare con l’uomo tanto che finisce per innamorarsene. Un discreto western crepuscolare che il regista di
Uomo bianco, va col tuo Dio!
ha tratto da un romanzo di Marilyn Durham. Forse un po’ troppo prolisso.
(andrea tagliacozzo)