Chorus Line

Sedici ballerini, usciti da una selezione di centinaia di concorrenti, affrontano un provino per un musical in allestimento. A giudicarli sarà il regista Zack, alle prese con problemi personali. Debole trasposizione cinematografica dell’omonima commedia musicale che a Broadway tenne cartello per numerosi anni. Nonostante lo sforzo degli interpreti, il film, ambientato tutto nella sala del teatro dove si svolgono le audizioni, finisce per risultare statico. Molto belle, invece, alcune delle canzoni composte da Marvin Hamlish, già premiato con l’Oscar nel ’73 per la colonna sonora di Come eravamo. Meno riusciti gli arrangiamenti, dai suoni tipicamente anni Ottanta. (andrea tagliacozzo)