Gli anni spezzati – Gallipoli

Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale, Frank, un giovane australiano con il pallino della corsa, si arruola nel contingente del proprio Paese e combatte la battaglia di Gallipoli in Turchia. Aggregato alle truppe dell’esercito inglese, si ritrova assieme ad altri coetanei, tra i quali il simpatico Archy, suo amico, con il quale condivide la passione per l’atletica oltre agli ideali. La dimensione intima e quella spettacolare si fondono alla perfezione in uno dei migliori film di Peter Weir. Splendido il finale sulle note di Jean-Michel Jarre e ottima interpretazione di Gibson e Lee. (andrea tagliacozzo)

Mad Max-Oltre la sfera del tuono

In un deserto post-atomico, il guerriero Mad Max viene arruolato dalla regina Auntie, combatte contro MasterBlaster e infine giunge in una città abitata solo da bambini. Terzo e ultimo episodio della saga di
Mad Max
, è probabilmente il migliore: meno action e più fumettistico, sicuramente il più pop (anche nel senso della musica). Tina Turner fa la regina cattiva; il guerriero MasterBlaster è un nano (il vecchio Angelo Rossitto di
Freaks!
) montato su un gigante; la fonte di energia per cui si scatenano le guerre è lo sterco dei maiali, da cui si ricava metano. Con un fascino da purissima serie B, un film che sposa la sociologia con il gusto infantile dell’avventura, nonostante l’angoscia della visione apocalittica. Poi Mel Gibson divenne una star e George Miller non fece più nulla di interessante.
(emiliano morreale)