Un altro uomo, un’altra donna

Remake, con pochi ritocchi, di
Un uomo e una donna
realizzato dallo stesso regista, Claude Lelouch, undici anni prima. La vicenda è qui spostata nell’America di fine Ottocento, ma la premessa è la stessa: due giovani vedovi, lei proveniente dalla Francia, lui dal profondo West, sono destinati ad incontrarsi. Insieme riscopriranno l’amore. Eccessivamente melodrammatico e sentimentale, il film ha l’ulteriore demerito di essere lento e prolisso.
(andrea tagliacozzo)